“Coratina in festa” e Jò a jò: la Pro loco invita espositori, produttori agroalimentari e artigiani – CoratoLive.it – CoratoLive.it

Vuoi che anche la tua città faccia parte del Network? Inviaci una e-mail all’indirizzo info@livenetwork.it
La Pro loco Quadratum accoglie manifestazioni di interesse di espositori e produttori di genere alimentari e di artigianato artistico per le iniziative Coratina in Festa e Jò a Jò – Tradizionale Falò di Santa Lucia che si svolgeranno su corso Mazzini a partire dalla mattina dell’11 dicembre fino alle 23 del 12 dicembre con un programma di attività culturali ed enogastronomiche.
Possono presentare domanda di partecipazione produttori, commercianti, ristoratori, artigiani che rispettino i criteri di promozione e valorizzazione del prodotto tipico locale. L’accettazione della domanda è riservata a giudizio insindacabile della Pro loco.
L’organizzazione dispone di stand espositivi per lo svolgimento della manifestazione per un massimo di 25 stand richiudibili dalle dimensioni 3 metri per 3 che saranno disposti in serie solo ed esclusivamente su corso Mazzini. Gli stand sono ad uso esclusivo di aziende agroalimentari, di cui 10 spazi sono riservati ai produttori olivicoli con sede a Corato. Gli spazi sono dotati di chiusure laterali, allaccio elettrico, illuminazione. Il contributo per le due giornate è pari a 230 euro. A ciascun partecipante sarà assegnato un numero corrispondente alla postazione.
L’organizzazione, inoltre, dispone di banchetti dalle dimensioni 180 c 80 cm, dotati di allaccio elettrico e illuminazione, per l’esposizione di prodotti di artigianato artistico. Il contributo per le due giornate è di 90 euro.
Gli obiettivi delle iniziative sono valorizzazione dei prodotti tipici della cucina tradizionale e contadina; valorizzazione dei prodotti tipici individuati tra quelli anche a marchio DOP e/o IGP;
favorire la promozione degli operatori del settore enogastronomico e turistico (quali produttori, artigiani, commercianti, ristoratori).
Per ulteriori informazioni: info@prolococorato.it oppure 080.8728008.
lunedì 21 Novembre 2022
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Bisogna che le associazioni facciano apertamente trasparenza sulle spese , ricavi e finanziamenti pubblici e privati .altrimenti tutto diventa rete ed affari personali .
Gli inviti vanno fatti prima. Non a ridosso dell’evento. Ma le cose come le organizzate. Vi rendete conto che state distruggendo un paese? Sono stufa
Chi starebbe distruggendo il paese? La Pro Loco Quadratum? Boh, ok.
Anche questa idiozia pagana è da aggiungere alla distruzione del clima .
hem … ti informo che la combustione di cera di paraffina delle candele, nel corso delle processioni e di funzioni religiose simili è molto più inquinante di questi falò pagani, come li hai definiti … scusa, me te lo dovevo dire …
Troppo tardi. Noi coratini andiamo a Ruvo alla sagra del fungo cardoncello, e poi a Minervino e poi anche a Gravina. Poi andiamo ad Altamura alla festa federiciana, per non parlare delle feste padronali ne dico una a caso Terlizzi viene presa d’assalto dai coratini . Ripeto troppo tardi. Una pessima gestione nel valorizzare la nostra città.
Nelle 230 euro è ricompresa anche la tassa per l’occupazione di suolo pubblico? E se sì, la Pro Loco agisce come sostituto d’imposta del Comune di Corato? In base a quale atto? Possibile poi che per una manifestazione che si svolge occupando luoghi pubblici, l’accettazione della domanda possa essere riservata a solo “giudizio insindacabile della Pro loco” senza alcun criterio esplicitato? Pare ci siano più di un elemento da chiarire…
CoratoLive.it
Testata giornalistica
reg. n. 6/05, Trib. di Trani in data 02/05/2005
Editore: NetNews Srl – P.Iva: 07027700728
Num. iscrizione ROC: 30606
Direttore Responsabile: Fabio Ferrante
© 2022 Tutti i diritti sono riservati – Credits: LiveNetwork.it

source

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Solo prodotti Italiani
Logo
Reset Password
Shopping cart