Emigrazione ciociara in UK dal '700 – itFrosinone – Italiani.it

Registrati o fai login.
Emigrazione ciociara in UK, una realtà che parte dal ‘700. Da quell’epoca, molti giovani, tra cui artisti girovaghi, ammaestratori di cani, con la scimmietta, con il pappagallo nella gabbia; così come suonatori di organetto, di piffero, zampogna e di tamburello partivano.
Partirono anche molti mestieranti come il riparatore di piatti, l’arrotino, l’intrecciatore di vimini, l’ombrellaio, il fornaciaro e bimbi che pulivano i camini. Altro settore di successo  è stato quello della diffusione delle friggitorie o di venditori ambulanti di fish & chips, ovvero pesce e patate. Nella zona ancora più a Nord, nel Fife, a Perth, a Dundee, una delle attività di svago e di passatempo della popolazione più seguiti erano dei locali.
Credo addirittura inventati in questi luoghi. Il bingo, è gestito ancora oggi in massima parte da alcuni intraprendenti ciociari di Atina e di Villalatina che vi hanno impiantato una struttura  di molte decine di immense sale di giuoco e numerosi alberghi. Ad esempio, sono passati circa 130 anni da quando un certo Giuseppe Cerve giunse in Irlanda da Casalattico nell’Italia centrale. È venuto qui con molto poco, per trovare una vita migliore per la sua famiglia.
Iniziò a vendere patate cotte sott’olio da un tumulo. Agli irlandesi è piaciuto così tanto che ha presto aperto il primo “Chipper” d’Irlanda dove ha iniziato a vendere fish and chips. È nata una tradizione irlandese italiana. Oggi ci sono circa 80.000 scozzesi di origine italiana che vivono in Scozia. Si ritiene che quasi il 70% degli italiani scozzesi possa far risalire le proprie radici alle sole due regioni della Toscana e del Lazio. Ci sono gruppi in ogni città.
Questo perché gli italiani e gli scozzesi hanno tradizioni comuni di ospitalità, generosità e rispetto. Nel 19° secolo molti italiani vennero nel Regno Unito per ragioni commerciali: come artigiani, artisti e performer; ma sono andati forse oltre l’integrazione. Teniamo presente che l’Unità d’Italia a metà del 19° secolo vide il crollo del sistema feudale che di fatto lasciò molti poveri senza terra. L’emancipazione cattolica aveva liberato molti italiani.
Gli artigiani potevano costruire chiese e molti furono assunti per svolgere questo tipo di lavoro specializzato nel Regno Unito. Alcuni non se ne sono mai andati. Gli italiani si sono guadagnati una reputazione per l’artigianato nella scultura e nel design e anche nell’industria delle esibizioni creative come il canto. Ci sono molte storie di poveri italiani che hanno risparmiato per un biglietto su una nave per New York, la terra delle opportunità.
Ma, a quanto pare, quando hanno raggiunto il Regno Unito sono rimasti. Purtroppo molti italiani sono stati reclutati come manodopera a basso costo da agenti senza scrupoli a Londra e si sono trovati sfruttati, lavorando a lungo, duro lavoro con poca paga. Nel 1901 fu creato il Commissariato per l’Emigrazione che mise fuori legge e controllava le pratiche senza scrupoli dell’immigrazione italiana. Vendere gelati per strada con arnesi semplici, ma con grande maestria è stata la svolta.
Carrettini di gelati, e poi anche di fish and chips, hanno fatto la fortuna di tantissimi ciociari; che hanno duramente lavorato, facendo dei figli dei professionisti rispettati.
Un’epopea che insegna cosa significa l’emigrazione, scritta  vissuta da un popolo fiero e lavoratore come quello ciociaro.
© Riproduzione riservata
Molto interessante 👏👏
Gnomi sull’Appennino? Qualcuno avrà già alzato il sopracciglio, pensando alla burla di un buontempone, oppure a qualcuno che ha alzato…
Alchermes per cucinare? presente nelle cristalliere, e nelle credenze di molte case, poiché è estremamente versatile in cucina. Potete preparare…
Frosinone sostiene i suoi atleti e il Comune è in prima linea. “Saremo con voi con il cuore, nella certezza…
Comunità di Energia Rinnovabile a Frosinone, per guardare al futuro con ottimismo. Stanno sorgendo molti tetti fotovoltaici nel Capoluogo e…
Cascata del Valcatoio in un famoso dipinto che è entrato nella storia. In questi ultimi tempi, con grande soddisfazione, specie…
Stop al femminicidio, torniamo a parlarne. Torna, anche quest’anno, nell’ambito delle iniziative per la giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza…
Le delizie di Natascia Santoro, fatte di passione, zucchero, e anche un pizzico di magia, sono una nicchia, che vanta…
La giornata delle Forze Armate e quindi il Giorno dell’Unità Nazionale meritano una celebrazione solenne e sarà così anche nel…
Bombardamenti su Frosinone, quante volte abbiamo sentito parlarne e guardando le foto abbiamo provato tristezza, ma non credo che si…
Progetto Before driving, nell’ambito della prevenzione, dell’informazione e del contrasto della incidentalità stradale e delle dipendenze. Si tratta di una…
Topolini al cioccolato per Halloween, ovvero dolcetti facili per la notte di Halloween che faranno impazzire i bambini. Eccoli, sono…
La fontana della Ciociara in largo Amleto Cataldi, definita anche fontana dell’anfora, fa storcere il naso ai ciociari d.o.c. poiché il…
Da un’analisi veloce, si potrebbe dire semplicemente che il Lecce ha la stessa classifica…
Cellino si è dimesso dalla carica di Presidente del Brescia. Questa la sua lettera…
La popolazione mondiale ha superato gli otto miliardi di abitanti, secondo una stima ufficiale…
È disponibile in tutti gli App store l’app della soluzione Ecomob realizzata da Engineering, che permette…
Il calciomercato inizierà solo a Gennaio, ma con i Mondiali che inizieranno a breve…
La rete degli italiani nel mondo

Iscriviti ora per ricevere la newsletter di italiani.it
Inserendo il tuo indirizzo email acconsenti esplicitamente a ricevere le newsletter di italiani.it, o notifiche e aggiornamenti straordinari sempre da italiani.it. Tratteremo il tuo indirizzo con rispetto e non lo forniremo a nessuno che non sia italiani.it o Mailchimp, responsabile di questo servizio. L’informativa più estesa sulla privacy la trovi qui.

Copyright ©2022 – Italiani.it è edito da “italiani.it SRL” società a responsabilità limitata ( P.IVA 03713600793 )
registrata come testata giornalistica presso il tribunale di Lamezia Terme n. 4/17 del 19 ottobre 2017. Dir. Resp. Maria Scaramuzzino
Ti serve un account? | Hai dimenticato la password? Ripristina ora
Registrati se hai “l’Italia nel cuore”
Registrati con il tuo account social preferito
oppure crea il tuo account riempiendo i dati richiesti qui sotto
Hai già un account?
Remembered the password?
Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili per migliorare la navigazione come specificato nella Cookie Policy. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie o rifiutare i cookie dal pannello di Impostazioni.
Rifiutando i cookie, la navigazione proseguirà con l’attivazione dei soli cookie strettamente tecnici alla stessa.
Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili per migliorare la navigazione come specificato nella Cookie Policy. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie o rifiutare i cookie.
Rifiutando i cookie, la navigazione proseguirà con l’attivazione dei soli cookie strettamente tecnici alla stessa.
– Cookie necessari
– Cookie di terze parti
I cookie strettamente necessari dovrebbero essere sempre attivati per poter salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.
Se disabiliti questo cookie, non saremo in grado di salvare le tue preferenze. Ciò significa che ogni volta che visiti questo sito web dovrai abilitare o disabilitare nuovamente i cookie.
Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili per migliorare la navigazione come specificato nella Cookie Policy.
Mantenere questi cookie abilitati ci aiuta a migliorare il nostro sito web.
– Cookie di Google Analytics
– Google Tag Manager
– Google AdSense e Simply Advertiser
– Accesso all’account Facebook
Attiva i cookie strettamente necessari così da poter salvare le tue preferenze!

source

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Solo prodotti Italiani
Logo
Reset Password
Shopping cart