“Making Stories”: un percorso interattivo che strizza l'occhio alle tematiche ambientali – Comune di Biella

Il Comune di Biella appartiene a Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Seguici su Twitter Facebook Youtube
Il progetto “Making stories” presentato alla stampa
Dal 16 al 18 settembre l’esposizione delle opere negli spazi di Cittadellarte
In occasione del titolo di Città Creativa Unesco conferito alla città di Biella, i Giovani Imprenditori di CNA hanno deciso di realizzare ed esporre opere d’arte e di artigianato che sapessero raccontare al mondo il territorio Biellese.
Il progetto “Making Stories”, dopo le fasi di gestazione e realizzazione, è giunto al suo atto conclusivo: il 16, 17 e 18 settembre le “stagioni di una città creativa” saranno visibili con la presentazione e l’esposizione delle opere, inserite in un allestimento che prenderà spunto dalle stagioni dell’anno, sfruttando al massimo materiali di riciclo e con il minimo impatto ambientale.
Un percorso di arte e di artigianato nato da una proposta progettuale “smart”, che ha saputo coinvolgere artigiani e artisti, studenti e mentori, la stagionalità e gli strumenti innovativi con le nuove tecnologie in una fusione perfetta.
Attraverso immagini e parole chiave, il percorso espositivo porrà l’attenzione su alcuni aspetti fondanti dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile dell’ONU. Le quattro opere esposte sono frutto di una riflessione profonda su tematiche quali: lotta contro il cambiamento climatico, riduzione delle diseguaglianze, parità di genere, pace, giustizia e sostenibilità.
Il progetto ha avuto una lunga preparazione, a partire dal coinvolgimento delle scuole e dalla scelta degli istituti più in linea con l’idea progettuale. Hanno partecipato, oltre al Fablab Biella, il CnosFap d Vigliano, e gli istituti scolastici superiori l’Iis Gae Aulenti, l’Itis Q. Sella e l’Istituto Eugenio Bona.
La creatività dei ragazzi partecipanti è stata stimolata dall’artista Roberta Toscano con l’ausilio del suo collaboratore, Armando Riva. I Giovani Imprenditori di CNA si sono riservati invece un ruolo in cabina di regia. Il mondo dell’impresa, grazie alle aziende coinvolte, si è aggiunto in un secondo momento, per dare vita concretamente alle esposizioni.
Le installazioni artistiche saranno opere di arte contemporanea, ma entrerà in gioco anche la realtà aumentata con una fruizione sia multisensoriale, sia multimediale dell’opera. Con l’utilizzo di uno smartphone, grazie ad una applicazione dedicata, si potrà interagire con le opere, che avranno una loro collocazione nell’universo digitale.
All’evento ha concesso il patrocinio, oltre a Biella Città Creativa Unesco, l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino e la Fondazione Pistoletto. Un significativo contributo è stato dato poi da Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e Fondazione CRT.
Il sindaco di Biella ha evidenziato come questo progetto abbia trovato immediato riscontro nell’Amministrazione perché risponde in pieno alle linee guida dell’Unesco, coinvolgendo creatività e artigianato. Il primo cittadino ha poi espresso il suo plauso a questi giovani che, in modo autonomo, hanno voluto partecipare e condividere il loro saper fare con la città. Si tratta di un segnale importante e apprezzabile grazie alla sinergia creata tra i giovani imprenditori e l’amministrazione della città, con la crescita della collaborazione tra l’assessorato Unesco e il mondo imprenditoriale giovanile, che pone in evidenza l’artigianato come espressione dinamica e di creatività, che lo vede in prima fila nella valorizzazione della produzione artigianale e artistica del territorio.
Andrea Valentini, Presidente Giovani Imprenditori CNA Piemonte: “Making Stories rappresenta una nuova stagione che i Giovani Imprenditori di CNA Biella hanno deciso di raccontare per poter far emergere le sfaccettature del tempo in cui viviamo.
E abbiamo deciso di raccontare tutto questo insieme a quante più realtà possibili perché siamo convinti che la pluralità sia una ricchezza, la diversità, un valore inestimabile. Ecco quindi che un’unica visione si è contaminata permettendoci di accogliere rapidamente moltissime idee, tutte differenti ma ognuna rigorosamente convergente verso un solo obiettivo: parlare di storie di vita grazie al lavoro e all’arte per raccontare il biellese attraverso le quattro stagioni (primavera, estate, autunno e inverno).
Un progetto ambizioso, sfidante e impegnativo che domani vedrà finalmente la luce e ci darà la possibilità di trasmettervi le tante storie di questo territorio, all’intera comunità Unesco”.
Matteo Buranello, coordinatore del progetto Making Stories per i Giovani Imprenditori di CNA Biella: “Un progetto ambizioso che vive da due anni e arriva al suo compimento. Con Making Stories abbiamo realizzato 4 installazioni artistiche che raccontano la nostra terra. Abbiamo provato a valorizzare la creatività diffusa sul territorio coinvolgendo imprese, scuole, il mondo delle nuove tecnologie e l’ambito artistico.
Non potevamo lasciarci scappare questa occasione: Biella Città Creativa Unesco.
A qualcuno ancora pare strana questa definizione, “città creativa”. Uno straniamento che ha delle ragioni, che vanno ricercate nel nostro carattere, schivo e introverso; in un atavico basso profilo, prodotto della conformazione fisica del nostro territorio e della sua storia.
Eppure, non c’è nulla di strano. Italo Calvino disse: «Credo che per prima cosa ci vogliono delle basi di esattezza, metodo, concretezza, senso della realtà. È soltanto su una certa solidità prosaica che può nascere una creatività».
A chi ci ha creduto, a tutti i nostri partner, a chi ci ha messo impegno, dedizione, lavoro, a loro dobbiamo dire grazie. Senza farci illusioni: Making Stories non è che un piccolo passo, ma è frutto di un cambio di paradigma. Non è il primo e non sarà l’ultimo, ne siamo certi.
«L’arte e la società sono continue relazioni tra elementi diversi» – lo ha detto Michelangelo Pistoletto. Venerdì 16, sabato 17 e domenica 18 settembre saremo suoi ospiti, proprio di fronte a quel Terzo Paradiso che è simbolo di questo riconoscimento, che ci auguriamo di mantenere con consapevolezza e un briciolo di morigerato orgoglio”.
Via Battistero 4
13900 Biella (BI)
Tel. 015 35071
Fax 015 3507508
C.F./P.IVA: 00221900020
Num. REA 61021
Webmail
Tutti gli uffici
URP – Ufficio Relazioni col Pubblico
Infoline – WhatsApp: 360.1075737
PEC: protocollo@cert.comune.biella.it
Twitter Facebook Youtube
Impostazione cookie

source

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Solo prodotti Italiani
Logo
Reset Password
Shopping cart