Maserati GranTurismo, ideale equilibrio tra passato e futuro – Agenzia ANSA

di Andrea Silvuni
Dopo le anticipazioni che avevano animato l’interesse degli appassionati di tutto il mondo negli scorsi mesi estivi, Maserati ha svelato la nuova GranTurismo che, all’insegna dello sviluppo sostenibile e del rafforzamento globale del marchio, segna il ritorno di un’icona del Tridente nata 75 anni fa, la prima sportiva stradale A6 1500. La nuova generazione di GranTurismo – che debutterà commercialmente nel primo semestre del 2023 – coniuga con un equilibrio mai raggiunto prima le performance elevate, tipiche di una vettura sportiva, con un confort adatto alle lunghe percorrenze. Un carattere che permette di praticare bordo di un coupé di lusso il vero ‘grande turismo’ che incarnando il concetto ‘The Other Just Travel’ sia nella versione con potenti motori termici Nettuno, sia con le più innovative soluzioni 100% elettriche Folgore.

La versione Folgore della nuova GranTurismo è la prima vettura nella storia di Maserati ad adottare un sistema di propulsione 100% elettrico alimentato a batteria. Folgore è basato su una tecnologia ad 800 Volt ed è stato sviluppato con soluzioni tecniche d’avanguardia derivate dalla Formula E. Offre prestazioni di assoluto rilievo coniugate con il comfort e l’eleganza tipica del Tridente, grazie ai tre potenti motori a magneti permanenti da 300 kW.
Due invece le versioni con motore benzina: la Modena dotata del 3.0 litri V6 Nettuno Twin Turbo da 490 Cv e la performante Trofeo basata sul medesimo propulsore che arriva però ad una potenza massima di 550 Cv.
Altra caratteristica fortemente innovativa di GranTurismo è la nuova architettura elettrica-elettronica Atlantis High basata su messaggi canFD con velocità fino a 2 ms e dotata di funzioni avanzate di cyber-security livello 5 e flash-over-the-air. Al centro il master controller VDCM (Vehicle Domain Control Module), un progetto 100% Maserati che ospita il SW incaricato del controllo a 360 gradi di tutti i più importanti sistemi vettura al fine di produrre la miglior esperienza di guida in tutte le condizioni.
L’architettura tecnica della nuova GranTurismo è frutto di un innovativo progetto che fa ampio uso di materiali leggeri come l’alluminio e il magnesio, unitamente ad acciai alto performanti. L’approccio multimateriale ha richiesto la definizione di nuovi processi produttivi e ha permesso di raggiungere livelli di peso best in class per la categoria.
Caratterizzata da un design elegante che esprime il puro piacere di guida, nuova GranTurismo propone il miglior equilibrio tra approccio estetico e funzionalità senza eccessi.
Valori che fanno parte del Dna di Maserati e che creano una bellezza naturale e un design non influenzato dalle mode, sempre valido nel tempo.
Quella di GranTurismo è una forma pura per vestire una meccanica best in class, enfatizzando la purezza delle sue linee – che danno continuità al design della precedente generazione – e i suoi particolari raffinati. Sono state mantenute le proporzioni classiche delle vetture del Tidente, con il cofano lungo e il corpo centrale intersecato dai quattro parafanghi; proporzioni ancora più evidenziate in un modello dalla grande sportività come la nuova GranTurismo. La linea del tetto, invece, scende in modo dinamico a sottolineare la curva del montante sul quale è presente l’iconico logo del Tridente.
Tra degli elementi più distintivi e rappresentativi della GranTurismo c’è il ‘cofango’ – termine che deriva dall’unione delle parole cofano e parafango – e che si riferisce a un unico componente che integra queste parti. Realizzato da un partner leader di mercato su questa tecnologia, il cofango della GranTurismo ha una superficie di oltre 3 mq, ai vertici del mercato come dimensioni.
L’interior design della vettura – che verrà svelato al lancio – è caratterizzato da un segno grafico ispirato al territorio, e che reinterpreta l’architettura e l’artigianato italiano in chiave innovativa. S tratta di una ricerca volta ad esprimere le diverse anime di Maserati, attraverso la scelta di materiali, lavorazioni e cromie diverse. L’unicità dei materiali e delle lavorazioni presenti nella vettura sono l’espressione dell’engineered craftsmanship, ovvero la tradizione artigliale italiana in dialogo con le innovazioni tecnologiche. 
P.I. IT00876481003 – © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati

source

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Solo prodotti Italiani
Logo
Reset Password
Shopping cart