Morto il 40enne peruviano colpito da una freccia nei vicoli di Genova. L'omicida è in carcere (R. Bobbio) – FarodiRoma – Farodiroma

È morto in ospedale durante una delicata operazione di trapianto di fegato Javier Romero Miranda, il 41enne peruviano colpito stanotte dalla freccia scoccata con un arco da un residente in vico Mele, nel centro storico di Genova. Le condizioni del sudamericano sono apparse subito molto gravi e nonostante gli sforzi dell’equipe del policlinico San Martino non è stato possibile salvarlo. A colpire l’uomo è stato un 60enne, arrestato dai Carabinieri.
Tutto è iniziato da una lite tra due persone in strada, tra cui la vittima, e un uomo alla finestra della sua abitazione. L’assassino, esasperato dal rumore in strada si era affacciato dalla finestra del primo piano per chiedere a un gruppo di sudamericani di fare silenzio. In tutta risposta, secondo alcuni testimoni, dal vicolo avrebbero lanciato alcuni petardi verso la finestra dell’omicida. Da qui si è scatenata la rabbia che ha portato al folle gesto.
La situazione in pochi istanti è degenerata a tal punto che l’uomo alla finestra si è affacciato con un arco e ha scoccato una freccia, colpendo uno dei due uomini.
Soccorso dai sanitari del 118, il 40enne è stato trasferito in codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale San Martino dove è stato sottoposto a un delicato intervento per la rimozione della freccia.
Poco prima delle 14, Javier Alfredo Romero Miranda è morto.
Il 63enne, arrestato per tentato omicidio, ora accusato di omicidio volontario,
è italiano, non è genovese trasfertista per ragioni di lavoro, viveva in vico Mele da meno di un mese è anche sceso a soccorrere il ferito ma è stato circondato e picchiato a sua volta da alcuni connazionali della vittima.
Secondo quanto ha raccontato egli stesso ai carabinieri, l’uomo – senza precedenti significativi e considerato da chi lo aveva incontrato nel quartiere una persona tranquilla – si era costruito da solo l’arco, essendo appassionato di artigianato e fai da te. Sempre secondo quanto riportato dai carabinieri era lucido e si è perfettamente reso conto della gravità del suo gesto.
Roberto Bobbio

source

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Solo prodotti Italiani
Logo
Reset Password
Shopping cart