Quando arte e artigianato si incontrano, nascono "gioielli" – Repubblica Roma

Il concetto di lusso è legato sicuramente alla qualità ma maggiormente alla cura maniacale dei prodotti. Esaltare le peculiarità di un pellame, valorizzandone i colori con sfumature e trasparenze inattese, dare carattere ad un modello, pensando a chi lo indosserà, trovare il giusto equilibrio tra forme, tecnica e proporzioni, sono gli obbiettivi che il calzaturificio Arbiter si è posto da circa settant’anni.

Con questi valori il Calzaturificio Arbiter ha affascinato e conquistato l’eclettico attore Francesco Paolantoni: comico di successo, sempre sul filo di una gustosa satira di costume mai sopra le righe, attore eccellente, divenuto da anni cliente e amico di Arbiter. La famiglia Marciano lo ha conquistato con la comodità delle sue scarpe e l’indiscussa qualità dei suoi prodotti, e da anni le loro calzature lo accompagnano tanto nella vita artistica, quanto in quella privata. Da attore di cinema e di teatro, abituato al lavoro creativo (che coniuga fatica fisica e stimoli intellettuali), è rimasto letteralmente incantato da alcune lavorazioni: in azienda lo raccontano stupito e ammirato osservare una particolare cucitura della suola, la cosiddetta lavorazione norvegese, che richiede le mani soltanto degli artigiani più esperti.

 
Paolantoni è un artista poliedrico, anche pittore con al suo attivo numerose mostre, pronto ad affrontare le sfide più complicate, così che anche in ambito calzaturiero si è voluto cimentare in alcuni passaggi produttivi, dal taglio a mano dei pellami, al montaggio delle tomaie su forma, imbattendosi in una esilarante performance.

 
Da uomo del Sud, abituato alla qualità nel vestire e nel vivere, e da artista a tutto tondo, era ovvio che Francesco Paolantoni si innamorasse dei metodi di tintura del pellame, della sinuosità delle forme, della manualità certosina e paziente degli artigiani del Calzaturificio Arbiter, e diventasse un cliente affezionato e fedele: si vocifera una collaborazione per una linea ed una tonalità di colore a lui dedicata.

 
La cura dei particolari, la qualità e la scelta delle materie prime, l’attenzione all’ambiente, l’artigianalità sicuramente sono dei fattori di forza del calzaturificio Arbiter, ma in assoluto Paolantoni è rimasto colpito dal percorso intrapreso dall’azienda, un cammino verso “l’unicità delle creazioni”.

source

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Solo prodotti Italiani
Logo
Reset Password
Shopping cart