Senegal: Presentato artigianato digitalizzato all'Istituto italiano di Dakar | Africa e Affari – Africa e Affari




captcha

Durante la residenza creativa che li ha riuniti a Dakar, il collettivo Wakeur Design e Marcello Cualbu hanno collaborato alla digitalizzazione di un oggetto artigianale tradizionale senegalese. Dopo diversi giorni di lavoro e riflessione, hanno scelto di lavorare sul “makhtoume”, una mini borsa tradizionale, e di integrare un sensore per rilevare qualsiasi oggetto o ostacolo a distanza. Il risultato di questa collaborazione è stato presentato ieri all’Istituto Italiano di Cultura a Dakar.
Wakeur Design è un collettivo di 8 artigiani: gioiellieri, designer, falegnami, stilisti di vestiti e di scarpe il cui obiettivo è quello di sperimentare e proporre oggetti e mobili che si integrano naturalmente nell’ambiente.
Marcello Cualbu insegna sistemi interattivi e prototipazione rapida all’Istituto Europeo di Design di Cagliari. “La sua forza – si legge in una nota dell’Istituto Italiano di Cultura – sta nel combinare una solida conoscenza della sfera sociale, economica e politica della tecnologia con competenze tecniche e capacità di interagire con diversi linguaggi di programmazione”.
Il progetto è stato finanziato dall’Unione Europea nel quadro delle residenze crea.sen del cluster Eunic Senegal. [Da Redazione InfoAfrica]© Riproduzione riservata
Leggi il nostro focus sulla diffusione dell’arte africana: https://www.africaeaffari.it/rivista/larte-africana-ora-e-trendy


Una risorsa sempre più preziosa che in alcune regioni è già rara e costosa

source

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Solo prodotti Italiani
Logo
Reset Password
Shopping cart